L’Osteopatia è una medicina manuale, un’arte terapeutica, nata negli Stati Uniti nella seconda metà dell’ 800 grazie all’intuizione di Andrew Taylor Still.La sua filosofia comprende il concetto di struttura e funzione del corpo.

La medicina osteopatica si avvale di tecniche esclusivamente manuali, per trattare i meccanismi in disfunzione che impediscono alle varie parti del corpo di compiere le loro funzioni naturali.

Queste tecniche applicate sul sistema scheletrico, muscolare, fasciale, nervoso, cranio-sacrale e viscerale liberano il corpo da ostacoli, blocchi, restrizioni di mobilità che impediscono la buona circolazione del sangue e dei liquidi, la giusta conduzione dei nervi e la funzionalità viscerale ristabilendo l’equilibrio dell’organismo.

Questa filosofia di lavoro permette di avere una visione globale dell’uomo consentendo di risolvere con maggiore efficacia le problematiche dei pazienti.

L’ osteopata considera l’uomo come un unica unità funzionale nella quale i vari apparati cooperano per mantenere il benessere dell’organismo, cerca le disarmonie interne per risolvere i problemi del paziente non limitandosi a curare i sintomi ma andando alla ricerca della causa.

In realtà, la salute non può essere considerata solo come assenza di malattia. Cominciamo invece a considerare la salute come uno stato di equilibrio tra i vari sistemi di funzionamento:

• struttura (architettura muscolo-scheletrica)
• visceri
• sistema nervoso
• psiche

Se un organismo è in armonia, le aggressioni provenienti dall’esterno avranno difficoltà a rompere questo stato di salute.

L’osteopata cercherà il “fulcro”, un punto di tensioni che porta ad una serie di squilibri del corpo al fine di riadattare l’intero organismo e ritrovare lo stato di salute e armonia.

Grazie ad un intervento manuale puntuale e preciso si evitano al paziente adattamenti dello scheletro, che a lungo andare potrebbero rappresentare la porta aperta ad un’artrosi precoce e a discopatie.

Le indicazioni della medicina osteopatica sono molteplici poiché consente di ripristinare le strutture corporee al meglio delle proprie possibilità, permettendo un miglioramento della circolazione sanguigna, affinché il corpo ritrovi, lo stato di salute. Questo riesce a garantire un benessere fisico attraverso dei trattamenti manuali finalizzati al riequilibrio della struttura muscolo-scheletrica, armonizzando, inoltre, le funzioni interne del corpo.

Curare con le mani rende il trattamento piacevole e limita, per quanto possibile, l’assunzione di antinfiammatori.

Il trattamento non è mai violento. L’osteopatia segue il principio che i tessuti non concedono alla mano del terapeuta nulla al di là di quanto è consentito. Vale a dire che solo una mano qualificata sa ascoltare un tessuto dolorante, lo rispetta, e non lo tormenta mai.

A questo scopo, si procede con manipolazioni che sono sempre dolci, non traumatiche e non dolorose, per riequilibrare le funzioni vitali, ma anche come cura e prevenzione.